Strumenti accessibilità

A- A A+

Trasparenza Contrattuale

PROGETTO “TRASPARENZA CONTRATTUALE”
Proponente: ADOC PIEMONTE

A chi è rivolto:

- consumatore-utente: educandolo, informandolo e mettendolo a conoscenza della qualità dei prodotti e servizi disponibili sul mercato, così da non essere vittima di abusi, speculazioni e frodi;

- imprese di fornitura di beni e servizi al pubblico: riconoscendo, con l’adesione al progetto, il suo impegno concreto al rispetto delle norme sancite dal Codice del Consumo (Decreto Legislativo del 6.9.2005 n. 206) e dalle altre disposizioni legislative emanate ed emanande a tutela del consumatore, consentendogli in tal modo di acquisire “un valore aggiunto” rispetto ai propri concorrenti.

Finalità del progetto:

a) rafforzare la tutela giuridica del consumatore, mediante la predisposizione di moduli contrattuali conformi alla normativa vigente;

b) armonizzare la disciplina normativa che caratterizza il mercato;

c) ridurre il contenzioso giudiziario tra imprese e consumatori, favorendo l’utilizzo dell’istituto della conciliazione (volontario, rapido, economico, riservato ed informale). La conciliazione è gratuita e si svolgerà presso le strutture della C.C.I.A.A. di Torino.

Tale progetto tende sia ad una diffusione sempre più ampia delle norme contenute nel Codice del Consumo sia ad un monitoraggio costante sulla correttezza e trasparenza contrattuale e sulla qualità dei servizi offerti con conseguenti riflessi positivi nei rapporti di scambio tra consumatori e professionisti.

Durata del progetto:

annuale.

CONVENZIONE

Progetto “Trasparenza Contrattuale Adoc Piemonte”

Il professionista aderente al progetto “Trasparenza Contrattuale Adoc Piemonte” assume i seguenti impegni e obblighi:

1) Dichiara, ai sensi di Legge e sotto la sua responsabilità, di possedere tutte le licenze e/o autorizzazioni amministrative previste dalla Legge per l’esercizio dell’attività imprenditoriale svolta.

2) Predispone ed utilizza contratti conformi alle norme contenute nel Codice del Consumo e nelle altre disposizioni legislative emanate a tutela del consumatore.
Tali contratti sono rivisti e concordati con l’Adoc Piemonte e potranno riportare il logo del progetto “Trasparenza Contrattuale”.
Il professionista si obbliga ad utilizzare indistintamente nei confronti della clientela e per tutta la durata della Convenzione in via esclusiva i contratti di cui sopra.

3) Organizza campagne pubblicitarie per la promozione dei propri prodotti e/o servizi ai sensi e nel rispetto delle normative vigenti. Le stesse verranno inviate contestualmente all’Adoc Piemonte e la C.C.I.A.A., che si impegnano a prestare il loro consenso scritto entro 72 ore dal ricevimento.

4) Aderisce, in caso di controversie relative all’applicazione, esecuzione, interpretazione e violazione del rapporto contrattuale, alla procedura di conciliazione istituita presso la C.C.I.A.A. di Torino.
La procedura di conciliazione è gratuita.
Qualora il tentativo di conciliazione fallisca, le parti potranno liberamente adire l’Autorità Giudiziaria ordinaria.

5) Autorizza l’Adoc Piemonte a verificare lo standard del servizio mediante interviste telefoniche e/o a mezzo posta indirizzate ai propri clienti.
Pianifica incontri quadrimestrali con la propria divisione commerciale e l’Adoc Piemonte, al fine di verificare il raggiungimento delle finalità del progetto.

6) Consegna all’Adoc Piemonte:
a. visura camerale aggiornata dell’impresa;
b. statuto e atto notarile dell’impresa;
c. visura personale del legale rappresentante e amministratore dell’impresa;
d. certificato carichi pendenti legale rappresentante e amministratore dell’impresa;
e. modello UNICO e/o bilancio depositato e firmato dai soci dell’impresa degli ultimi due anni;
f. ultimi due estratti conto;
g. Pagamenti modello F24 degli ultimi 6 mesi;
h. Elenco fornitori.

7) Utilizza i dati personali dei propri clienti unicamente per una completa ed esatta esecuzione del contratto, previo consenso in forma scritta.
I dati personali non sono soggetti a diffusione.

8) Individua un responsabile/referente per i reclami e/o richieste di informazione con numero dedicato.

9) Propone eventuali contratti di finanziamento con moduli contrattuali separati e distinti dal proprio contratto.

Accertati i suddetti requisiti, il professionista entrerà a far parte del “CIRCUITO TRASPARENZA CONTRATTUALE” Adoc Piemonte (C.T.C.) e potrà:
- utilizzare sul proprio sito ed a mezzo vetrofania, rilasciata dall’Adoc Piemonte, da applicare nei propri locali commerciali, il logo del presente progetto;
- predisporre adeguato materiale informativo, stampato e distribuito.

Tali iniziative sono a cura e spese del professionista, previo consenso scritto dell’ Adoc Piemonte.

Il logo verrà altresì inserito sul sito dell’ADOC Piemonte, sul quale verrà riportato il Circuito Trasparenza Contrattuale nel quale verranno man mano inseriti i nominativi dei professionisti aderenti al progetto, consentendo, in tal modo, agli associati e ai consumatori una costante ed aggiornata verifica.

Il presente progetto-convenzione è stato predisposto in via sperimentale nelle sue linee guida; esso, pertanto, verrà riportato in una convenzione specifica da stipularsi con i vari professionisti, nel quale verranno disciplinati i rapporti sulla base della peculiarità dell’attività svolta.

Il progetto potrà essere aggiornato e/o integrato con altri vantaggi o servizi offerti al consumatore.

Partners

regione piemonte

città di torino

camera commercio torino

adoc nazionale