Strumenti accessibilità

A- A A+

ANTITRUST: SANZIONE DI 200 MILA EURO A RTI PER MANCATI RECESSI MEDIASET PREMIUM

Una sanzione da 200 mila euro da parte dell’Antitrust a Reti Televisive Italiane, societa' attiva nella fornitura di servizi di radiodiffusione televisiva, anche a pagamento, attraverso la piattaforma commerciale denominata Mediaset Premium.

L’Antitrust spiega così la sua decisione: “Il procedimento concerne il comportamento posto in essere da RTI consistente nella fatturazione ai propri abbonati in modalita' "Easy Pay" dei canoni per la fruizione del servizio televisivo a pagamento "Mediaset Premium", nonostante gli stessi avessero espresso la volonta' di esercitare il diritto di recesso. In particolare, nelle numerose segnalazioni pervenute nel periodo dicembre 2009 - febbraio 2011, anche tramite la Direzione Contact Center, molti consumatori hanno lamentato che RTI avrebbe continuato a fatturare i corrispettivi previsti per la fruizione del servizio anche successivamente all'invio delle richieste di recesso dal contratto. Alcuni segnalanti, inoltre, hanno denunciato i presunti comportamenti ostruzionistici di RTI, che avrebbe ritardato l'esecuzione delle richieste di recesso, anche tramite l'applicazione di penali, in caso di mancato pagamento degli importi fatturati successivamente alle richieste medesime.”

La pratica commerciale posta in essere dalla societa' RTI, costituisce una pratica commerciale scorretta e l'Antitrust ne vieta la diffusione o continuazione.

L’ADOC Piemonte, che ha segnalato all’Authority i casi di mancato recepimento dei recessi da parte di RTI, è soddisfatta della decisione presa dall’Antitrust anche se la sanzione appare di importo modesto, specie se commisurata agli introiti di RTI e invita i clienti Mediaset Premium a rivolgersi alle sue sedi qualora dovessero perdurare le pratiche scorrette nella gestione dei recessi e delle disdette annuali.

Partners

regione piemonte

città di torino

camera commercio torino

adoc nazionale