Strumenti accessibilità

A- A A+

Evento accessibilità dei trasporti ferroviari

In data 30 novembre 2021 si terrà la conferenza stampa di presentazione dell' "indagine sull'accessibilità dei trasporti ferroviari nella Regione Piemonte per gli utenti disabili e a ridotta mobilità".

Come racconta Silvia Cugini, presidente di Adoc Piemonte: "promuoviamo un modello di mobilità ferroviaria più inclusivo ed accessibile, nell'ottica della riqualificazione e dell'implementazione dei servizi di tutte le reti ferroviarie".

L'iniziativa è promossa da Adoc Piemonte, Federconsumatori Piemonte, Adiconsum Piemonte.

in collaborazione con IRES Lucia Morosini, FAND Federazione Associazioni Nazionali Disabili.


Comunicato stampa

Presentazione indagine sull’accessibilità del servizio di trasporto ferroviario nella Regione Piemonte per gli utenti disabili e a mobilità ridotta

Quello dell’accessibilità degli utenti disabili e a mobilità ridotta sui mezzi pubblici e ferroviari è un problema complesso che ha bisogno di essere costantemente monitorato attraverso studi che mettano in evidenza i pregi così come le criticità dei servizi. In gioco è lo sviluppo di una mobilità rapida, sicura, comoda e inclusiva, obiettivo prioritario per le Associazioni dei consumatori e la Fand (Federazione tra le Associazioni Nazionali dei Disabili) e a cui l’Unione Europea, con la proclamazione del 2021 quale “Anno delle ferrovie”, sta dando crescente attenzione nell’ambito del Green New Deal. Per questo abbiamo promosso un’indagine sull’accessibilità del trasporto ferroviario per gli utenti disabili e a mobilità ridotta.

Dallo studio, condotto attraverso interviste ad utenti con disabilità ed ispezioni con raccolta di materiale fotografico in sessanta stazioni sul territorio regionale, sono emerse sia criticità che aspetti positivi. Mentre fra i pregi si segnalano l’impegno del personale RFI e Trenitalia oggetto di apprezzamento nelle interviste, d’altra parte sono stati individuati deficit rispetto all’accesso ai treni da parte dei non vedenti e delle persone su sedia a ruote, spesso dovute alla presenza di barriere architettoniche o mancanza di adeguata attrezzatura, nonché carenze nelle informazioni in tempo reale, nei canali comunicativi, nella segnaletica visiva e acustica e nei servizi di assistenza, risultati troppo rigidi e non sempre adatti ad ogni tipo di disabilità. Si segnala inoltre la situazione dei servizi igienici, dove prevale scarsa igiene o la chiusura al pubblico a causa di malfunzionamento o dismissione.

Nell’ottica di promuovere un modello di mobilità ferroviaria più inclusiva le Associazioni dei Consumatori Piemontesi lanciano un appello affinché siano rilanciati i programmi di investimento per riqualificare e rendere più accessibile l’intera rete delle stazioni ferroviarie, innalzare il livello della sicurezza e la qualità di comunicazione e informazione nello spirito degli obiettivi della Missione n.3 del PNRR, i quali, relativamente al periodo 2022-2026, prevedono la realizzazione di interventi finalizzati a migliorare l’accessibilità delle stazioni e a potenziare la rete ferroviaria esistente.

A tal fine si è organizzata una conferenza stampa che si terrà martedi 30 novembre 2021 alle ore 15:00 nella Sala delle Trasparenze presso il Palazzo della Regione in Piazza Castello 165 - Torino, a cui parteciperanno  l’Assessore regionale ai trasporti Marco Gabusi, l’Assessore regionale alla semplificazione Maurizio Marrone, la Presidente dell’Agenzia per la mobilità piemontese Licia Nigrogno, il Segretario Generale dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti (A.R.T.) Guido Improta, il direttore del trasporto regionale Piemonte di Trenitalia, Marco Della Monica. Sarà possibile collegarsi al seguente link: csipiemonte.webex.com/csipiemonte-it

 

Servizio civile universale: bando 2020 e calendario colloqui

Scopri come e dove fare domanda per partecipare

Il Dipartimento per le Politiche Giovani e il Servizio Civile Universale (DPGSCU), il giorno 21 dicembre 2020, ha emanato il bando per la selezione di operatori volontari da impiegare in progetti afferenti a programmi di intervento di Servizio civile universale da realizzarsi in Italia, all’estero e nei territori delle regioni interessate dal Programma Operativo Nazionale- Iniziativa Occupazione Giovani (PON-IOG “Garanzia Giovani” - Misura 6).

Con avviso del 15 gennaio il DPGSCU ha integrato il bando aggiungendo ulteriori posti disponibili e prorogando a lunedì 15 febbraio 2021 alle ore 14 il termine per la presentazione delle domande di partecipazione. In seguito a questa integrazione è stato finanziato anche il programma “Le persone al centro” dove erano inclusi ulteriori 6 progetti di Adoc.

Possono presentare domanda tutti coloro che hanno compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno d’età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda e che siano in possesso dei requisiti indicati dal bando. Per 12 mesi i giovani volontari saranno coinvolti in azioni volte a migliorare il territorio, promuovere la cultura e supportare i cittadini. Ai volontari verrà corrisposto un rimborso mensile di € 439,50.

Le modalità di presentazione della domanda

Gli aspiranti volontari possono presentare domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma DOL (Domanda On Line), lo strumento informatico predisposto dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo.

La piattaforma DOL è raggiungibile all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it

E’ importante sapere che in caso di errata compilazione, è consentito annullare la propria domanda e presentarne una nuova sempre entro il giorno e l’ora di scadenza del bando. Si precisa che le domande trasmesse con modalità diverse non potranno essere prese in considerazione (art. 4 del bando).

Si rammenta che, come previsto dagli artt. 1 e 4 del bando, i candidati possono presentare una sola domanda di partecipazione, per un unico progetto ed un’unica sede, da scegliere tra quelli riportati nella piattaforma DOL.

La domanda di partecipazione deve essere presentata dal candidato esclusivamente in modalità online entro e non oltre le ore 14:00 del 15 febbraio 2021, oltre tale termine il sistema non consentirà la presentazione della domanda. 

Come accedere alla piattaforma DOL (Domanda On Line)

Per accedere alla piattaforma DOL, compilare e presentare la domanda è necessario che i candidati siano in possesso delle credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) oppure in alternativa i cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea o gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia quelle fornite dal Dipartimento, Le credenziali rilasciate dal Dipartimento possono essere ottenute seguendo la procedura illustrata sulla home page della piattaforma stessa.

Il giorno successivo alla presentazione della domanda il Sistema di protocollo del Dipartimento invierà al candidato, tramite posta elettronica, la ricevuta di attestazione della presentazione con il numero di protocollo, la data e l’orario di presentazione della domanda.

CONSULTA LA GUIDA ALLA PIATTAFORMA DOL: Guida-a-DOL_bando-2020.pdf (adocnazionale.it)

CONSULTA IL CALENDARIO DEI COLLOQUI

Titolo programma

Titolo Progetto

N. Vol

Le persone al centro

C.A.S.A. - Consumatore Attento, Sempre Assicurato

2

codice progetto: PTXSU0020720013485NXTX

sedi di attuazione: Via Parma n. 10 - Torino

Per saperne di più contattateci dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 17:00 al numero 011 4364331 o scrivete all’indirizzo di posta elettronica info@adocpiemonte.it

Trasporto ferroviario regionale: il passeggero diventa protagonista

Con il patrocinio della REGIONE PIEMONTE

convegno TRASPORTO FERROVIARIO REGIONALE: IL PASSEGGERO DIVENTA PROTAGONISTA

IL MONITORAGGIO DELLA QUALITÀ PERCEPITA DAGLI UTENTI

9.00 Registrazione partecipanti

9.30 Saluti istituzionali

Monica Cerutti - Ass. Pari Opportunità e Diritti Civili

Francesco Balocco - Ass. Trasporti

Cristina Pronello - Pres. Agenzia Mobilità Piemontese

Introduce Marco Gagliardi, Pres. Movimento Consumatori Piemonte

10.30 La partecipazione dei passeggeri: gli esiti del monitoraggio della customer satisfation del trasporto pubblico ferroviario piemontese

Luigi Serra Regione Piemonte - Settore Controllo gestione trasporti e infrastrutture
Le attività del Tavolo permanente di Consultazione sul trasporto pubblico locale e regionale e il ruolo della Regione Piemonte

Gianni Longo ACU Piemonte
Relazione e dati del monitoraggio sulla qualità percepita dai passeggeri

11.00 La tutela e diritti dei passeggeri:

Rita Coletta Dirigente Ufficio Giudice di Pace di Torino

Un rappresentante dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti

I Professionisti delle Associazioni dei consumatori presentano l’archivio della normativa e della giurisprudenza a tutela dei passeggeri

Avv. Silvia Galimberti (Movimento Consumatori): “ART e il ruolo delle associazioni dei consumatori”
Avv. Paolo Serra (Codacons): “La giurisprudenza di Giudici di Pace, Tribunali e Cassazione”
Dott.ssa Giada Calcagno (ACU Piemonte): “I provvedimenti dell’AGCM”
Avv. Elena Bisio (Ass. Cons. Piemonte) “La giustizia amministrativa in ambito ferroviario”

Per info e prenotazioni
Movimento Consumatori 0115069546 torino@movimentoconsumatori.it ACU Piemonte: 0114346964 info@acupiemonte.it

L’ORDINE AVVOCATI TORINO RICONOSCE 2 CREDITI FORMATIVI AGLI AVVOCATI PARTECIPANTI(PER ISCRIZIONI: PIATTAFORMA “RICONOSCO”)

 

Partners

regione piemonte

città di torino

camera commercio torino

adoc nazionale