Strumenti accessibilità

A- A A+

Evento accessibilità dei trasporti ferroviari

In data 30 novembre 2021 si terrà la conferenza stampa di presentazione dell' "indagine sull'accessibilità dei trasporti ferroviari nella Regione Piemonte per gli utenti disabili e a ridotta mobilità".

Come racconta Silvia Cugini, presidente di Adoc Piemonte: "promuoviamo un modello di mobilità ferroviaria più inclusivo ed accessibile, nell'ottica della riqualificazione e dell'implementazione dei servizi di tutte le reti ferroviarie".

L'iniziativa è promossa da Adoc Piemonte, Federconsumatori Piemonte, Adiconsum Piemonte.

in collaborazione con IRES Lucia Morosini, FAND Federazione Associazioni Nazionali Disabili.


Comunicato stampa

Presentazione indagine sull’accessibilità del servizio di trasporto ferroviario nella Regione Piemonte per gli utenti disabili e a mobilità ridotta

Quello dell’accessibilità degli utenti disabili e a mobilità ridotta sui mezzi pubblici e ferroviari è un problema complesso che ha bisogno di essere costantemente monitorato attraverso studi che mettano in evidenza i pregi così come le criticità dei servizi. In gioco è lo sviluppo di una mobilità rapida, sicura, comoda e inclusiva, obiettivo prioritario per le Associazioni dei consumatori e la Fand (Federazione tra le Associazioni Nazionali dei Disabili) e a cui l’Unione Europea, con la proclamazione del 2021 quale “Anno delle ferrovie”, sta dando crescente attenzione nell’ambito del Green New Deal. Per questo abbiamo promosso un’indagine sull’accessibilità del trasporto ferroviario per gli utenti disabili e a mobilità ridotta.

Dallo studio, condotto attraverso interviste ad utenti con disabilità ed ispezioni con raccolta di materiale fotografico in sessanta stazioni sul territorio regionale, sono emerse sia criticità che aspetti positivi. Mentre fra i pregi si segnalano l’impegno del personale RFI e Trenitalia oggetto di apprezzamento nelle interviste, d’altra parte sono stati individuati deficit rispetto all’accesso ai treni da parte dei non vedenti e delle persone su sedia a ruote, spesso dovute alla presenza di barriere architettoniche o mancanza di adeguata attrezzatura, nonché carenze nelle informazioni in tempo reale, nei canali comunicativi, nella segnaletica visiva e acustica e nei servizi di assistenza, risultati troppo rigidi e non sempre adatti ad ogni tipo di disabilità. Si segnala inoltre la situazione dei servizi igienici, dove prevale scarsa igiene o la chiusura al pubblico a causa di malfunzionamento o dismissione.

Nell’ottica di promuovere un modello di mobilità ferroviaria più inclusiva le Associazioni dei Consumatori Piemontesi lanciano un appello affinché siano rilanciati i programmi di investimento per riqualificare e rendere più accessibile l’intera rete delle stazioni ferroviarie, innalzare il livello della sicurezza e la qualità di comunicazione e informazione nello spirito degli obiettivi della Missione n.3 del PNRR, i quali, relativamente al periodo 2022-2026, prevedono la realizzazione di interventi finalizzati a migliorare l’accessibilità delle stazioni e a potenziare la rete ferroviaria esistente.

A tal fine si è organizzata una conferenza stampa che si terrà martedi 30 novembre 2021 alle ore 15:00 nella Sala delle Trasparenze presso il Palazzo della Regione in Piazza Castello 165 - Torino, a cui parteciperanno  l’Assessore regionale ai trasporti Marco Gabusi, l’Assessore regionale alla semplificazione Maurizio Marrone, la Presidente dell’Agenzia per la mobilità piemontese Licia Nigrogno, il Segretario Generale dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti (A.R.T.) Guido Improta, il direttore del trasporto regionale Piemonte di Trenitalia, Marco Della Monica. Sarà possibile collegarsi al seguente link: csipiemonte.webex.com/csipiemonte-it

 

Partners

regione piemonte

città di torino

camera commercio torino

adoc nazionale